domenica 28 febbraio 2010

04. La risposta

in fondo in fondo, resto sul fondo
e mi nascondo,
mille e non più mille bolle blu
e l’immortalità dell’anima
non è la mia tazza di teologia
ma spero veramente la Resurrezione della Carne
e alle tue domande la risposta è
che voglio te
voglio l’abbraccio di mia madre
voglio le corse col mio cane
voglio un’ora d’aria
e voglio anche un caffè
le parole sono mani
e le mie mani sono stanche
se anche uscissero dall’acqua
credo non le aiuteresti
voglio te

giù, restando giù
grattando il fondo delle tue domande
oltre i tuoi perché
io voglio te
le parole sono sassi
e me li sono messi in tasca
come vuoi che riesca a dirti
quanto pesano i silenzi
voglio te

6 commenti:

  1. E' meravigliosa...

    RispondiElimina
  2. le parole sono mani
    e le mie mani sono stanche
    se anche uscissero dall’acqua
    credo non le aiuteresti
    voglio te

    CAPOLAVORO

    RispondiElimina
  3. e dopo averle ascoltate.. Puro Spettacolo!
    La vostra musica, le vostre parole sono meravigliose! Complimenti! :)

    RispondiElimina
  4. credo dopo aver sentito questa si possa anche ufficializzare un bel
    BENVENUTO MATTEO PASTORELLI!

    RispondiElimina